BALADIN “LUPPOLATA” SUPER BITTER

L’utilizzo del luppolo è certamente molto antico, nella produzione della birra. Si tratta di una pianta endemica in gran parte dell’Europa, quindi è facile immaginare che fosse largamente usato fin dai primi birrai della storia. Un recente ritrovamento archeologico nella zona di Pombia (NO) ce ne dà evidenza scientifica: in una tomba a pozzetto databile intorno alla metà del VI secolo A. C. è stato ritrovato un bicchiere (di circa 18 cl) in terracotta che conteneva quella che senz’ombra di dubbio era una birra, ambrata, di forte gradazione, e aromatizzata con luppolo. In omaggio a questo rampicante della famiglia delle Cannabacee tre birre che hanno tre storie diverse da raccontare: la Nazionale, con luppoli coltivati a Cussanio, a pochi chilometri dal birrificio, la Super Bitter, variante più luppolata della Super e la Open Rolling Stone, decisamente caratterizzata dall’aroma e dall’amaro dei luppoli, ma sempre elegante, in stile Baladin.

  • Descrizione

    Descrizione

    SUPER BITTER

    BIRRA AMBRATA

    L’olfatto è dominato dalle caratteristiche note agrumate e resinose del luppolo americano Amarillo, ma in bocca rimane fedele allo stile Baladin e non perde di vista l’equilibrio. Le note maltate, i sentori di caramello e frutta secca, ben bilanciano il tipico amaro del luppolo. L’elevato grado alcolico (8 gradi) è ben mascherato dalla struttura, per una birra che invita alla compagnia, alla socializzazione e alle lunghe serate.

    FORMATI
    Standard  75 cl.

    NOTE TECNICHE
    Grado alcolico: 8,0%
    Densità zuccherina del mosto: gradi plato 18,2
    Colore: EBC 33
    Grado di amaro: IBU 35
    Temperatura di servizio: 10/12°C

    Ingredienti: acqua, malto d’orzo, luppolo, zucchero, lievito.

    ABBINAMENTI
    SUPER BITTER, è indicata con le carni brasate e ottima con i formaggi stagionati.

  • Informazioni aggiuntive

    Informazioni aggiuntive

    Birre nazione

    Birre Particolari