BALADIN “OPEN” GOLD

Il birrificio Baladin nasce come brewpub (produzione e mescita diretta) nel 1996 a Piozzo, piccolo paese nelle Langhe in provincia di Cuneo, per opera del suo fondatore e mastro birraio Teo Musso.

Baladin è sinonimo di birra artigianale italiana. Alle prime imbottigliate, si sono via via affiancate molte altre proposte, che hanno conquistato un numero sempre crescente di consumatori, in Italia e all’estero. Grazie all’estro e alla costanza di Teo le birre artigianali sono arrivate sulle tavole dei grandi ristoranti, come nelle selezioni dei migliori pub e negozi. In questi anni non è mai mancata una continua e incessante ricerca sulle materie prime, sul metodo produttivo, per cercare di offrire sempre il meglio. Oggi le birre Baladin, curate con sempre maggiore maestria da Paolo “Palli” Fontana e del suo staff, sono prodotte con le migliori tecnologie che permettono di coniugare artigianalità e qualità.

  • Descrizione

    Descrizione

    OPEN GOLD
    Interpretazione “baladiniana” dello stile APA (American Pale Ale). Una birra dal carattere forte e accattivante. Open Gold è anche un grande progetto di cultura e condivisione birraria essendo la prima “open source” d’Italia, avendone pubblicato la ricetta online per gli homebrewer. Di colore oro carico, si propone con una schiuma cremosa e compatta. Al naso si ritrova l’agrumato dei luppoli americani. In bocca sono evidenti gli spunti agrumati di pompelmo che ben si accompagna al piacevole aroma amarognolo del luppolo.

    FORMATI
    Piccolo 33 cl.
    KeyKeg 30 litri

    NOTE TECNICHE
    Grado alcolico: 7,5% Densità zuccherina del mosto: gradi plato 16,8 Colore: EBC 12 Grado di amaro: IBU 43 Temperatura di servizio: 10/12° C

    Ingredienti: acqua, malto d’orzo, luppolo, zucchero, lievito.

    ABBINAMENTI
    Questa birra è ottima come aperitivo ma anche abbinata a fritti o come gradevole compendio a degli hamburger.